Pompei

Pompei

I primi insediamenti a Pompei risalgono all'VIII secolo a.C., ma si riunirono solo nel VI, divenendo una città più importante nel corso dei secoli successivi, quando cadde sotto il dominio dei romani. Nell'anno 62 d.C., un violento terremoto provocò ingenti danni, rappresentati anche in alcuni affreschi. La città si stava ancora riprendendo e riparando i danni nell'anno 79 quando, una mattina, il vulcano Vesuvio decise di decretarne la fine, con un'eruzione esplosiva che, entro la mattina successiva, seppellì tutto sotto sei metri di materiale vulcanico. Delle svariate migliaia di abitanti, oltre mille persero la vita in questa catastrofe, o tra le macerie nel crollo degli edifici, o raggiunti dal flusso piroclastico. La città non fu ricostruita, ed il territorio abbandonato nei secoli successivi; la città moderna fu edificata molto più avanti, alla fine del XIX secolo, fino a diventare comune autonomo in quello successivo.
Da un disastro del passato, deriva oggi la fama di Pompei: scavi archeologici ne hanno riportato in vita gran parte della città antica, che è ora un enorme museo all'aperto, dichiarato sito patrimonio mondiale dall'UNESCO, ed uno dei più visitati in Italia, con milioni di visitatori all'anno. Passeggiando per le sue strade romane, si può raggiungere il Forum, il Tempio di Apollo, l'anfiteatro, la Casa del Fauno, ma anche ammirare le abitazioni dei normali abitanti, assieme ad altri punti d'interesse: non è facile vedere tutto in una sola giornata! Il percorso cicloturistico di 5 km "Pompei Bike" permette di godersi le rovine costeggiando le mura della città, dalla Piazza Anfiteatro alla Villa dei Misteri.
Un'altra località simile, leggermente meno famosa e visitata non essendo vasta e d'impatto come Pompei, è Ercolano, più vicina a Napoli. Bensì entrambe meritino una visita, se non siete appassionati di archeologia, solitamente basta sceglierne una delle due per farsi un'idea, in quanto sono abbastanza simili, e potreste optare per la seconda se venite da Napoli e avete poco tempo disponibile.

Se dovesse servirvi il servizio di consegna o ritiro bici a Pompei, possiamo offrirlo a una tariffa di 40 € a tratta; tuttavia, se volete noleggiare una bici per esplorare il paese, consigliamo di scegliere un modello più economico presso una compagnia locale, sia per risparmiare sui costi, che per poterla lasciare con meno preoccupazione per accedere alle zone pedonali, cosa che magari non fareste con una bici di valore più alto.

Altre mete nei dintorni della Penisola Sorrentina:


Torna a una panoramica della zona. Oppure, guarda qualche foto!

Un attimo solo…