Piano di Sorrento in bici

Piano di Sorrento

Data la vicinanza, il nome simile e il fatto che Piano di Sorrento, Sant'Agnello e Sorrento sono quasi fuse tra loro, con il confine difficile da distinguere senza una mappa se non si conosce la zona, Piano di Sorrento può essere facilmente confusa come parte del più noto paese principale della penisola. E lo era infatti, nell'antichità, quando Sorrento copriva una superficie più vasta ma, dopo secoli di lotte per l'indipendenza, divenne comune autonomo, successivamente poi separato anche da Meta e Sant'Agnello, nel XIX secolo.
Andando in auto verso Sorrento, si passa normalmente per il trafficato Corso Italia, che collega i comuni tra Meta e Sorrento; se siete in bici, invece, vi consigliamo di imboccare una delle strade secondarie più tranquille, che vanno verso il lungomare ed al bellissimo parco e punto panoramico di Villa Fondi de Sangro. Tra le frazioni, Colli di San Pietro è dove si trova il bivio principale che funge da ingresso per la Costiera Amalfitana: arrivati in cima a questa collina, si inizia la discesa verso la costa a sud, che poi prosegue sulla Statale Amalfitana verso Positano. Ma, seppur non molto lunga, non è una salita molto facile, ed ha una sezione molto ripida; venendo da Sorrento, consigliamo di prendere la Via Nastro d'Argento a Sant'Agnello per salire sui Colli di San Pietro: anche questa è impegnativa, ma più tranquilla e leggermente meno ripida. A meno di non seguire un circuito molto più lungo attorno alla penisola, è inevitabile percorrere qualche tratto ripido per raggiungere la Costiera Amalfitana da ovest, quindi tenetelo a mente e prendete in considerazione la scelta di una e-bike, se necessario.

Possiamo portare le nostre bici a noleggio (fino a 4 alla volta) qui ad una tariffa di 30 € a tratta, 50 € per consegna e ritiro.

E adesso? Torna a una panoramica della zona o dai un'occhiata ai nostri servizi!

Un attimo solo…